Pogba si scaglia contro il razzismo: “Gli insulti sono solo ignoranza, mi rendono più forte”

Pogba si scaglia contro il razzismo: “Gli insulti sono solo ignoranza, mi rendono più forte”

Il centrocampista del Manchester United bersagliato sui social dopo il rigore fallito contro il Wolverhampton

di Redazione ITASportPress

Paul Pogba non ci sta. Il centrocampista del Manchester United, dopo il rigore fallito la scorsa settimana contro il Wolverhampton, è stato vittima di vergognosi insulti razzisti, scatenando ancora una volta il dibattito su questo delicato argomento. Dopo la presa di posizione da parte del suo tecnico Ole Gunnar Solskjaer, ha fatto sentire la sua voce lo stesso francese.

TWEET – Pogba, sul suo profilo twitter, ha pubblicato una foto in cui tiene in braccio un neonato con sullo sfondo un’immagine di Martin Luther King accompagnandola da questa parole: “I miei antenati e i miei parenti hanno sofferto per la mia generazione, per farla sentire libera, farla lavorare, farle prendere il bus, per farla giocare a calcio. Gli insulti razzisti sono ignoranza e possono solo rendermi più forte, motivandomi a combattere per la prossima generazione”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy