Premier League, vietato… tossire: i giocatori potranno essere espulsi dagli arbitri

Premier League, vietato… tossire: i giocatori potranno essere espulsi dagli arbitri

Novità in arrivo in vista della nuova stagione

di Redazione ITASportPress
David Luiz

Arrivano novità da parte della Football Association of England (FA) che avrebbe sviluppato nuove linee guida per gli arbitri in relazione al comportamento dei giocatori durante le partite. A riportare la notizia è il Times che identifica dei nuovi comportamenti che non dovranno accadere in relazione alla pandemia di coronavirus.

Premier League: vietato tossire…

I direttori di gara saranno obbligati a mostrare il cartellino rosso a quei giocatori che saranno pizzicati a tossire sull’arbitro o sugli avversari in maniera volontaria. Allo stesso tempo, però, nonostante la regola molto rigida che chiama in realtà solo ad un giusto comportamento, i fischietti potranno concedere maggiori libertà. Infatti, non avranno più l’obbligo di monitorare l’osservanza della distanza sociale durante la celebrazione dei gol e non potranno più punire i giocatori per lo sputo in campo. Queste nuove linee guida FA si applicano a tutti i tornei ufficiali del Paese, tra cui Premier League, Championship, FA Cup e League Cup. La stagione 2020/2021, che avrà inizio in Inghilterra col match del 29 agosto Supercoppa tra Liverpool e Arsenal, vedrà quindi le nuove regole da rispettare.

INCIDENTE PICCANTE PER LA COMPAGNA DI UN GIOCATORE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy