Reina: “Coronavirus? Follia continuare a giocare. Ci hanno convocato per gli allenamenti lunedì…”

Reina: “Coronavirus? Follia continuare a giocare. Ci hanno convocato per gli allenamenti lunedì…”

Il portiere sull’emergenza che ha colpito il mondo intero

di Redazione ITASportPress

Pepe Reina, portiere del Milan attualmente in prestito all’Aston Villa, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Marca affrontando il tema dell’emergenza coronavirus che, invetibilmente, ha colpito anche il mondo del calcio e quindi anche la Premier League.

FOLLIA – “In Inghilterra ci hanno raccomandato prudenza e di cercare di stare in casa il più tranquillamente possibile. Per quello che riguarda me, non serve mantenermi troppo in forma, perché nel weekend ci riposiamo e lunedì ci hanno convocato per allenarci“, ha ammesso Reina. “Solo le squadre con dei casi interni, come il Chelsea o l’Arsenal, sono in quarantena e in isolamento, ma noi ci alleneremo normalmente a partire da lunedì. Continuare a giocare sarebbe stata una follia, dobbiamo prendere tutti sul serio questa situazione. Gli altri Paesi colpiti hanno già preso decisioni radicali e anche noi dobbiamo farlo. L’Inghilterra non può chiudere gli occhi e guardare dall’altra parte. La vita e la salute di tutti sono più importanti dello sport. La priorità nella vita è avere chiaro che il calcio non è altro che un gioco, un modo per intrattenere la gente. La salute deve venire prima di qualsiasi altro tipo di interesse”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy