ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

ADDIO?

Sterling apre all’addio al Manchester City: “Mi piacerebbe giocare all’estero”

Sterling (getty images)

L'esterno offensivo del Manchester City potrebbe giocare fuori dal Regno Unito

Redazione ITASportPress

Le aperture inglesi di quest'oggi erano in larga parte dedicate a lui. Parliamo di Raheem Sterling, calciatore inglese del Manchester City. L'attaccante, tra i migliori esterni al mondo e protagonista anche all'ultimo Europeo con l'Inghilterra, ha avuto modo di parlare al summit statunitense del Financial Times aprendo le porte ad un addio dalla Premier League.

ESTERO - "Ho sempre pensato che prima o poi mi sarebbe piaciuto giocare all'estero e vedere come avrei affrontato una nuova sfida", ha detto Sterling. "Se ci fosse l'opportunità di andare da qualche altra parte, sarei disposto a partire in questo momento. Come ho sempre detto, il calcio è la cosa più importante per me, ci sono sfide che mi sono posto fin da giovane e sogno anche di giocare all'estero".

LA MIA VITA - "Come giocatore inglese, l'unico campionato che conosco è la Premier League e ho sempre avuto il pensiero che magari un giorno mi sarebbe piaciuto giocare all'estero per vedere come avrei affrontato quella sfida". In questa stagione, però, Sterling non ha giocato come titolarissimo nella squadra di Guardiola eppure non sembrano esserci grossi problemi: "Non sono una persona che si lamenta, vado avanti con il mio lavoro e faccio sempre quello che devo fare. E non vedo l'ora di continuare, di giocare e segnare regolarmente. Fin da bambino, il calcio è stata la cosa più importante della mia vita, la più bella direi. Se voglio la mia felicità a un certo livello, devo giocare a calcio. Devo segnare e divertirmi".

 Sterling (getty images)
tutte le notizie di