Tottenham, a Mourinho non basta il 6-1: “Lo United poteva finire in otto”

Lo Special One si prende la sua rivincita sul Manchester

di Redazione ITASportPress
Mourinho

Sei gol per prendersi una rivincita contro chi non ha esitato a silurarlo. José Mourinho gongola per la larghissima vittoria del suo Tottenham ai danni del Manchester United. Un successo clamoroso: 6-1.

PUNTIGLIOSO

Lo Special One non sembra essere appagato dal risultato e rincara la dose nel post gara: “La squadra è stata coraggiosa e al tempo stesso sicura dei propri mezzi. Dopo il loro gol abbiamo avuto una grande reazione e per me il primo tempo è stato incredibile. La soddisfazione non riguarda tanto il risultato, ma la prestazione. Levy e la dirigenza ci hanno messo a disposizione una squadra migliorata negli interpreti rispetto allo scorso anno. Nella prima conferenza ho detto che l’obiettivo è vincere ogni partita: ovviamente non è possibile farlo, ma dobbiamo avere questa ambizione. Non ho visto l’episodio tra Lamela e Martial. Quel che è certo è che lo United avrebbe potuto finire in otto, perché ci sarebbero potute essere altre espulsioni. Ma ho apprezzato la decisione di Taylor di non estrarre altri rossi, perché per loro sarebbe stato un disastro. L’espulsione ci ha facilitato le cose, ma avevamo già la partita in tasca”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy