Tottenham, Rose e la depressione: “Mi voleva un altro club, ma voleva verificare che non fossi pazzo…”

Tottenham, Rose e la depressione: “Mi voleva un altro club, ma voleva verificare che non fossi pazzo…”

Il difensore inglese rivela un retroscena del suo passato

di Redazione ITASportPress

Una forte depressione, che lo ha costretto ad assumere farmaci per mesi prima della Coppa del Mondo 2018. Danny Rose, difensore del Tottenham e della nazionale inglese, ha trascorso un periodo complicato della sua vita, mostrando però il coraggio di rendere pubbliche le sue difficoltà. E attraverso la BBC, il giocatore ha svelato un retroscena poco edificante che lo ha visto protagonista.

PAZZO – “In estate stavo parlando con un altro club e mi è stato detto che la società avrebbe voluto incontrarmi per verificare che non fossi pazzo, a causa di quello che ho passato. Ero in imbarazzo: pensare che la gente presuma che io possa esser pazzo dà fastidio e ancora oggi sono arrabbiato per quella vicenda. Su questo argomento, nel calcio c’è ancora molta strada da percorrere”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy