Van Dijk ricorda: “13 notti in ospedale. Stavo per morire”

Van Dijk ricorda: “13 notti in ospedale. Stavo per morire”

Il difensore del Liverpool si racconta a cuore aperto. A 20 anni aveva rischiato di perdere la vita

di Redazione ITASportPress
Van Dijk

Un racconto shock che ancora oggi lo spaventa. Virgil Van Dijk, difensore centrale del Liverpool, è tornato a parlare di quando aveva 20 anni e un attacco di appendicite acuta stava per costargli la vita. Ai microfoni del Daily Mail, i ricordi spaventosi di quegli attimi che, in realtà, furono quasi due settimane di letto di ospedale tra la vita e la morte…

Van Dijk: “Non potevo camminare”

Van Dijk
Van Dijk (getty images)

Rra giovane l’olandese e ancora non era diventato il difensore più forte del mondo. E dire che un attacco di appendice stava quasi per impedirgli di realizzare i suoi sogni che, ad oggi, lo hanno portato al secondo posto della classifica del Pallone d’Oro e alla vittoria della Champions League. Il difensore del Liverpool ha raccontato cosa accadde quando aveva 20 anni e quel problema che si trasformò in peritonite e successiva infezione renale: “Ricordo che mi trovavo in ospedale e che attorno a me vedevo solamente tubi“, ha detto Van Dijk. “Sentivo che il mio corpo era rotto e non c’era niente che potessi fare. In quel momento, i pensieri peggiori iniziarono a venirmi in mente. La mia vita era in pericolo. Non potevo camminare, muovermi. Io e mia madre abbiamo pregato, parlato di cosa poteva accadere. Dovevamo pensare anche al mio testamento. Nessuno voleva parlarne ma era una cosa che andava fatta vista la gravità del momento. Ho dovuto firmare documenti. Sapevo che poteva essere la mia fine“. E ancora: “Ho trascorso 13 notti in ospedale senza camminare. Per me è stato molto difficile”. Per fortuna, però, il gigante olandese è guarito, si è ripreso, ed è diventato quello che tutto il mondo del calcio conosce. Dopo aver vestito le maglie di Groningen, Celtic e Southampton ecco il Liverpool per la definitiva consacrazione.

OLANDA E QUELL’INVASIONE DELLA DONNA NUDA…CLICCA QUI

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy