Watford, Kabasele ha paura: “Non sono convinto di ricominciare”

Watford, Kabasele ha paura: “Non sono convinto di ricominciare”

Il centrocampista teme di entrare in contatto con persone positive al Covid-19

di Redazione ITASportPress
Kabasele

Non solo il capitano Troy Deeney. In casa Watford sono tanti i calciatori ad essere impauriti dalla ripresa degli allenamenti e di quella, ancora eventuale, della Premier League. L’ultimo in ordine cronologico a mostrarsi spaventato è stato Christian Kabasele. Il centrocampista, ai microfoni di Counter Attack, ha espresso tutti i suoi dubbi sulla ripartenza quasi normale delle attività.

Kabasele: “Non sono convinto”

Sarr Kabasele
Watford Sarr Kabasele (getty images)

“Non vorrei prendere parte agli allenamenti a pieno regime”, ha affermato il centrocampista del Watford sulla possiblità di tornare in campo con i compagni come se fosse una sessione normale di allenamento. “Se la prossima settimana ricominciassero gli undici contro undici in allenamento, con i contatti tra noi, con tutti al centro sportivo, non sono certo di voler ricominciare”. I timori di Kabasele fanno eco a quelli precedenti del capitano Deneey e quelli che arrivano anche da altre squadre come il recente caso di N’Golo Kanté del Chelsea che potrebbe avere avuto l’ok dal club a non presentarsi al centro sportivo fino alla fine della stagione.

Altri due giocatori in isolamento

Nigel Pearson, allenatore del club, ha aggiunto nuove informazioni anche sulle condizioni degli altri calciatori annunciando l’isolamento di altri due componenti del team. Parlando a Sky Sports UK, il tecnico ha detto: “Ci siamo assicurati che le persone trovate positive stiano bene, così come le loro famiglie. Inoltre abbiamo avuto un altro paio di persone che sono state isolate, nonostante siano risultate negative al tampone ma sono comunque state a contatto con almeno uno dei trei positivi”. Dichiarazioni che aumentano senza dubbio il clima di incertezza all’interno della società e che potrebbero portare a gravi conseguenze sia per i calciatori sia per tutta la Premier League.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy