Wolverhampton, troppa paura del Covid: ai calciatori è fatto divieto di… fare la spesa al supermercato

La decisione della società inglese per prevenire possibili contagi

di Redazione ITASportPress
Wolverhampton

Il Wolverhampton teme il coronavirus e prova ogni modo possibile per evitare che i propri calciatori possano contrarlo. L’ultima idea, rivelata da Marca e confermata dal tecnico Espirito Santo è quella di… non far andare i giocatori a fare la spesa.

Wolverhampton: vietata la spesa al supermercato

Wolverhampton
Wolverhampton (getty images)

Troppo alto il rischio di contrarre il Covid-19 o la sua variante inglese, ed ecco perché in qualche modo il Wolverhampton corre ai ripari. “Abbiamo impiegati e staff che possono andare per negozi e al supermercato al posto dei calciatori. Dobbiamo evitare qualsiasi tipo di rischio, perchè abbiamo una rosa ristretta e abbiamo già problemi con alcuni giocatori”, ha spiegato Espirito Santo sull’argomento e sulla decisione della società. “Ogni giorno cerchiamo di mettere in guardia i nostri calciatori dicendo ‘non vi rilassate e cercate di stare attenti'”.

Il club ha quindi deciso che saranno gli impiegati della società ad andare a fare la spesa al posto dei calciatori che si occuperanno unicamente di fare la lista delle cose da acquistare senza doversi recare in prima persona in luoghi affollati dove il rischio contagio diventerebbe più alto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy