Zaha, mancato addio al Crystal Palace: porta in tribunale l’agente

Zaha, mancato addio al Crystal Palace: porta in tribunale l’agente

L’attaccante voleva trasferirsi in una big

di Redazione ITASportPress

Wilfried Zaha intraprenderà un’azione legale contro il suo agente, Will Salthouse, appartenente alla società di rappresentanza Unique Sports Management. L’attaccante ivoriano del Crystal Palace non è stato in grado di partire quest’estate nella finestra di mercato nonostante avesse offerte importanti. La colpa, stando a quanto afferma il giocatore sarebbe proprio sel suo procurato.

IN TRIBUNALE – Stando a quanto riporta il Daily Mail, Zaha sarebbe pronto a risolvere la vicenda passando a vie legali. Sul classe ’92 era forte l’interesse di diverse big tra cui anche l’Arsenal e Paris Saint-Germain ma alla fine entrambe le società hanno optato per altre piste, forse a causa proprio dell’agente. L’ivoriano, che aveva già informato il procuratore di volerlo licenziare, è ora pronto a portare lui e l’agenzia in tribunale.


0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy