Psg, Buffon: “Nessuno mai mi ha garantito che sarei stato titolare”

Psg, Buffon: “Nessuno mai mi ha garantito che sarei stato titolare”

I francesi non sono brillanti in questo momento

di Redazione ITASportPress

Non è iniziata nel migliore dei modi la stagione per il Psg che ha perso due partite nell’International Champions Cup. Anche il portiere Gigi Buffon sembra confuso e mette in dubbio il suo posto da titolare. “In 24 anni di carriera nessuno mi ha mai detto che sarei stato il portiere titolare. Sono qui per dare il mio massimo quando saro’ chiamato in causa e per aiutare tutti a crescere, ho questa doppia funzione. Se ho scelto di continuare a giocare e di accettare questa sfida – ha chiarito – e’ perche’ amo le sfide e fare bella figura e voglio portare a termine il mio lavoro nel miglior modo possibile. Questa sfida era l’unica che poteva spingermi a continuare a giocare e ho scelto il Psg per farlo a grandissimo livello. In piu’ mi ha sempre eccitato l’idea di una sfida all’estero in una societa’ ambiziosa e importante come il Psg e penso che dopo aver vissuto 40 anni in Italia il cambiare per me sia un qualcosa che puo’ farmi migliorare come persona, sia dal punto di vista umano che professionale”. Finora il precampionato del Psg e’ stato costellato di sconfitte “ma credo che non sia molto importante il risultato. Per me conta di piu’ l’inserimento e il feeling che si crea con compagni e ambiente e questa e’ la cosa che mi rende piu’ felice perche’ mi sto inserendo molto bene, mi trovo molto bene con allenatore e compagni”. L’arrivo di Ronaldo alla Juve e quello che sta facendo la sua vecchia squadra “e’ qualcosa che ormai mi interessa da spettatore. La Juve e’ una grande societa’ come lo e’ il Psg e credo che tutte e due abbiano fatto in passato, stanno facendo e faranno in futuro il loro meglio per rendere il piu’ competitiva possibile la propria squadra”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy