PSG, tradizione di “portieri”: Dani Alves sulle orme di Sakho

PSG, tradizione di “portieri”: Dani Alves sulle orme di Sakho

Il terzino brasiliano per pochi minuti è stato l’estremo difensore dei parigini ieri sera in Coupe de France: anche il centrale francese del Crystal Palace ne sa qualcosa…

di Redazione ITASportPress

Nessun problema per il PSG, che ieri ha calato il poker sul campo del Sochaux nel match valevole per gli ottavi di finale della Coupe de France. Sul tabellino sono finiti Angel Di Maria (tripletta) ed Edinson Cavani, senza dimenticare Kevin Trapp che è stato espulso nel finale di gara quando ormai gli ospiti avevano ultimato tutte le tre sostituzioni disponibili. Così, a difendere la porta dei parigini è andato Dani Alves, che ha indossato la casacca rossa dell’estremo difensore tedesco. C’è da dire, a tale proposito, che nella storia recente un altro difensore per un caso analogo era finito tra i pali: attraverso Twitter, infatti, il club francese ha riavvolto il nastro e ha pubblicato una foto in cui, oltre al terzino brasiliano, c’è anche il centrale transalpino Mamadou Sakho, oggi al Crystal Palace, che il 26 maggio 2013 fece l’estremo difensore nel match di Ligue 1 vinto in trasferta contro il Lorient per 3-1. Curiosità: di quella squadra titolare, ai tempi allenata da Carlo Ancelotti e guidata in campo dal talento di Zlatan Ibrahimovic, è rimasto come unico superstite Marco Verratti.

Coppa di Francia: Di Maria sublime, il PSG passeggia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy