ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

Rakitic saluta Barcellona: “Un onore vestire questa maglia”

Rakitic (getty images)

Giornata d'addio per il croato che torna al Siviglia

Redazione ITASportPress

Ivan Rakitic saluta il Barcellona. Giornata d'addio per il centrocampista croato che nelle scorse ore ha definito il suo passaggio al Siviglia. In mattinata una conferenza stampa organizzata in suo onore per salutare l'ambiente, i tifosi e tutte le persone che gli sono state vicine in questa esperienza iniziata sei anni fa. Poi, sui social, anche un breve messaggio molto emozionante.

Rakitic: l'addio al Barcellona

 Rakitic (getty images)

"Voglio dire grazie per l'opportunità di salutare il club in questo modo", ha esordito Rakitic nel corso della conferenza stampa. "In questi sei anni mi sono sentito a casa e vincere tutti questi titoli è stata un'esperienza unica. Voglio ringraziare tutti, dai tifosi agli allenatori, fino ai collaboratori e ai compagni di squadra. Ci sono state delle lacrime e questo significa molto per me a livello umano. Spero che i tifosi si siano divertiti anche se ci sono stati momenti difficili. Arrivare a questa decisione non è stato semplice: è stata la squadra in cui ho trascorso più tempo. Il momento migliore? La finale di Berlino, ma anche il Mondiale per Club. La Supercoppa, i campionati, ricordo soprattutto il mio primo titolo, la Copa del Rey. Sono felice di tutte le vittorie ottenute".

Una parola su Messi: "Ogni giocatore fa la propria analisi e io ho pensato che fosse giunto il momento di andarmene. Non so cosa faranno Messi o gli altri: dovreste chiederlo a loro. Ho parlato con i componenti il direttivo e siamo rimasti tutti soddisfatti. Sono convinto che ciascuno farà la propria analisi, in modo da ottenere il meglio per tutte le parti".

Anche sui canali social, alcune parole emozionanti: "Oggi volto pagina e inizio un'altra tappa della mia carriera. Sono arrivato qui sei anni fa ed è stato un onore vestire questa maglia. Voglio dire grazie a tutti. Senza alcuna eccezione. Alla mia famiglia, agli allenatori, ai compagni di squadra, ai tifosi. Ci vediamo presto".