ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

DESIDERIO

Rami: “Al Troyes perché è come Disneyland. Sogno il Mondiale”

Rami (getty images)

Il difensore francese si raccontra tra presente e futuro

Redazione ITASportPress

Adil Rami non rinuncia alla Nazionale francese e guarda al Mondiale in Qatar. Dopo il torneo vinto con i Galletti in Russia nel 2018, il centrale difensivo ex anche del Milan è ripartito dal Troyes e a Le Parisienha raccontato il motivo della sua scelta e le sue ambizioni future.

DECISIONE - Particolare il momento del trasferimento di Rami al Troyes: "Nella mia testa stavo per trasferirmi a Los Angeles. Tutto era stato fatto e ho avuto molti contatti. Poi ho ricevuto 3 offerte dai club della Ligue 1. La Ligue 1 è diventata davvero un marchio meraviglioso. I miei figli, che hanno 5 anni, iniziano ad interessarsi al calcio e mi parlano molto di Mbappé per esempio", ha esordito il difensore. "A quel punto ho iniziato a pensare. Ho ripensato agli Stati Uniti, dove il Covid stava ancora influenzando molte cose. Mi sono reso conto che in Francia il mio lato atipico e naturale è ben voluto. Quindi ho scelto quello. Poi dico la verità, ero un po' stufo di concentrarmi sempre sul tentativo di trovare le parole giuste in un'altra lingua. Nella mia testa, qui è come Disneyland! Voglio divertirmi e piaccio alla gente. io sono così. E voglio ancora rimanere nel calcio per diversi anni".

SOGNO - E a proposito del suo futuro, tra un anno ci sarà il Mondiale in Qatar: "Non sono del tutto stupido, vedo il livello di alcuni giovani che non hanno mai giocato, come Saliba o Clauss. So che il futuro sarà roseo per la Francia ma non sappiamo di cosa abbia bisogno Deschamps. Io posso ancora aiutare, non rinuncerò ai Bleus di mia volontà, mai".

 Rami (screenshot Twitter Troyes)
tutte le notizie di