Real Madrid, la Uefa non perdona Carvajal: giallo “sospetto”, niente PSG

Real Madrid, la Uefa non perdona Carvajal: giallo “sospetto”, niente PSG

Respinto il ricorso avverso la squalifica del difensore, che si era procurato l’ammonizione per non saltare l’andata degli ottavi

di Redazione ITASportPress
Carvajal

L’annata-no del Real Madrid prosegue senza pause. Con la Liga ormai compromessa, all’orizzonte dei blancos c’è solo il sogno di centrare la terza Champions consecutiva, impresa che renderebbe storica un’annata piena di delusioni dopo l’ottimo inizio estivo, con la conquista di Supercoppa Europa e spagnola.

Per la partita di andata degli ottavi contro il PSG, infatti, Zinedine Zidane non potrà fare affidamento su Daniel Carvajal. Il terzino si è visto confermare dall’UEFA le due giornate di squalifica inflitte dopo la penultima giornata della fase a gironi contro l’APOEL, quando il nazionale spagnolo si fece ammonire di proposito per saltare l’ultima, inutile gara del girone contro il Borussia Dortmund (il Real era già certo del secondo posto alle spalle del Tottenham) e non rischiare la squalifica per l’inizio della fase ad eliminazione diretta.

L’UEFA ha però rovinato i piani di Carvajal, che dopo essersi perso la partita contro i tedeschi non sarà quindi disponibile neppure al “Bernabeu” contro Neymar e compagni, dopo che l’UEFA ha respinto il ricorso del Real.
I blancos sono peraltro recidivi: un episodio analogo era già successo nel con Sergio Ramos e Xabi Alonso: in quel caso ad essere squalificato fu anche l’allenatore José Mourinho. Adesso Zidane se l’è cavata: evidentemente “il piano” è stato escogitato dal solo Carvajal…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy