ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

RIVELAZIONE

Rooney rivela: “Una volta cambiai tacchetti per fare male ai giocatori del Chelsea”

Rooney (getty images)

L'ex bomber inglese ricorda un particolare aneddoto della sua carriera

Redazione ITASportPress

Curiosa rivelazione da parte dell'ex storico attaccante del Manchester United Wayne Rooney. Nel corso del documentario Amazon a lui dedicato, come riportato anche da Marca, l'inglese ha raccontato alcune particolarità della sua carriera, compresi degli aspetti di campo inediti. Uno di questi riguarda una partita contro il Chelsea quando ai Blues serviva un solo punto per vincere il titolo di Premier League. Una cosa che l'ex bomber non poteva sopportare e che prese... non proprio benissimo.

"NON POTEVO SOPPORTARLO" - Rooney ha raccontato in merito a quella sfida dell'aprile 2006 che fece qualcosa di intenzionale per provare a "fare male" ai rivali del club di Londra. "Al Chelsea bastava un solo punto per vincere il campionato. Non potevo sopportarlo. Allora, prima della partita, ho deciso di cambiare i miei tacchetti delle scarpette mettendo quelli chiodati e più lunghi", ha raccontato l'ex centravanti. "Sinceramente non erano quelli adatti a me e non mi piacevano ma volevo far male a qualcuno del Chelsea ed erano legali. Ripeto, avevano bisogno solo di un punto per vincere la Premier League e non lo sopportavo".

 Rooney (getty images)
tutte le notizie di