ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

La scelta

Schevchenko: “Volevo seguire percorso Kaladze ma capito che non sono come lui”

Shevchenko (getty images)

I due milanisti non hanno seguito la stessa strada dopo aver chiuso con il calcio

Redazione ITASportPress

Il ct della nazionale ucraina ed ex attaccante del Milan Andriy Shevchenko ha ammesso che dopo aver appeso gli scarpini al chiodo, voleva costruire una carriera politica. “Oltre allo sport, ho preso in considerazione diverse opzioni. Ad esempio, provare qualcosa di nuovo. Ho considerato una carriera imprenditoriale come una delle possibili soluzioni ma avevo ambizioni politiche, quindi a un certo punto sono stato coinvolto in attività politiche. Ho capito che questo non era il mio campo e sono tornato indietro. Ho ricevuto una formazione da allenatore e ho scelto la direzione a cui ho una predisposizione migliore. Non direi che la politica mi ha deluso: ho solo capito che questa non è la mia strada. Mi sentivo a disagio, non provavo piacere e non vedevo come potevo riuscire a realizzarmi. L'Ucraina è un paese giovane in cui sono richiesti giovani politici anche con un passato da atleti. Questa è una tendenza globale. In Georgia, il mio ex compagno di squadra (al Milan ndr.) Kaladze ha costruito una seria carriera politica, Weah è diventato il presidente della Liberia. Il mondo sta cambiando e apre opportunità per tutti ma la politica non fa per me" ha concluso Shevchenko.

 Serginho Shevchenko Inzaghi, getty