Shay Logan, presente nel calcio e futuro da… idraulico: “Non guadagno abbastanza. Penso al futuro…”

Shay Logan, presente nel calcio e futuro da… idraulico: “Non guadagno abbastanza. Penso al futuro…”

“Mi sono sempre detto che a una certa età avrei dovuto cominciare a fare qualcos’altro”

di Redazione ITASportPress
Shay Logan

Una presenza nel Manchester City nella stagione 2008/2009, la carriera di Shay Logan non è decollata come avrebbe sperato. Ma adesso, il terzino che milita nell’Aberdeen in Scozia, è realista e pensa a cosa fare dopo aver appeso gli scarpini al chiodo.

Dal terreno di gioco alle tubature. Logan studia e lavora come idraulico. Lo ha raccontato lui stesso in’intervista alla BBC con tanto di spiegazione: “Noi calciatori guadagniamo bene, ma al mio livello non abbastanza per stare sereni tutta la vita. Mi sono sempre detto che a una certa età avrei dovuto cominciare a fare qualcos’altro. Mi piace il calcio, ma non abbastanza da diventare allenatore o far parte di uno staff. Dunque ho pensato: ok, troverò un nuovo lavoro”.

IDRAULICO – Ecco, quindi la decisione: “La scelta era tra elettricista, tecnico del gas o idraulico: quest’ultimi due fanno parte dello stesso corso. Ora studio da casa, vado a fare gli esami e quando ho bisogno parlo con i tutor. Ma fondamentalmente faccio tutto da casa. E ho anche un amico che fa l’idraulico e mi dà una mano per imparare. Ogni giorno mi esercito dopo l’allenamento, quando finisco all’una mi metto a lavorare fino alle cinque. Quando ho il giorno libero, invece, dedico tutta la giornata. Sono più di 18 mesi che vado avanti così. È questo il mio obiettivo per il futuro. Quando ci alleniamo sappiamo sempre cosa faremo. È sempre la stessa cosa, ti eserciti con il pallone e poi nel weekend giochi. Invece, quando si tratta di fare l’idraulico, è qualcosa di diverso. Non sai mai cosa ti capiterà. È un mondo totalmente nuovo per me”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy