Sospetto doping: stupore dopo test Fifa a tutta la squadra del Rostov

Sospetto doping: stupore dopo test Fifa a tutta la squadra del Rostov

Non era mai accaduto prima che dopo una partita di calcio a tutti i calciatori della squadra venisse fatto il test anti doping

di Redazione ITASportPress

Non era mai accaduto prima che dopo una partita di calcio a tutti i calciatori della squadra venisse fatto il test anti doping. Ma c’è sempre una prima volta, ed è toccato ai russi del Rostov, squadra di prima divisione seconda in classifica, con i calciatori che sono stati bloccati dopo il successo esterno per 3-1 contro la Dinamo Mosca, dallo staff medico inviato dalla Fifa. Probabilmente si vuole capire se i giocatori fanno uso del Meldonium che dal 1 gennaio è una sostanza vietata nello sport e che ha coinvolto numerosi atleti russi risultati positivi in diversi controlli con in testa la tennista Maria Sharapova. Il responsabile medico della FIFA Jiri Dvorak ad Associated Press ha detto: “Abbiamo fatto il test a 11 giocatori del Rostov. L’intera procedura ha richiesto due ore anche grazie alla collaborazione dei calciatori. I campioni saranno analizzati in un laboratorio in Europa“. In Russia si attende l’esito degli esami anche se al Rostov, club che ha sorpreso molti addetti ai lavori per corsa e agonismo in tutte le gare di Prem’er Liga russa, non temono accada nulla e sono certi che nessun calciatore abbia fatto uso di Meldonium. Il club non rischierebbe anche se venisse trovato positivo un calciatore ma le sanzioni sarebbero pesanti se i calciatori positivi fossero più di 3. In quel caso il sodalizio gialloblù potrebbe anche rischiare la retrocessione. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy