Spagna, problemi col fisco: Sanchez patteggia 16 mesi

Spagna, problemi col fisco: Sanchez patteggia 16 mesi

L’evasione dell’attaccante cileno del Manchester United risale nel periodo in cui giocava nel Barcellona

di Redazione ITASportPress

Dopo Lionel Messi, Cristiano Ronaldo e José Mourinho, anche un altro personaggio di spicco nel mondo del calcio è finito nel mirino del fisco spagnolo: Alexis Sanchez. La frode dell’attaccante cileno, che nel recente mercato invernale ha lasciato l’Arsenal per accasarsi al Manchester United, risalirebbe agli anni 2012 e 2013, quando giocava nel Barcellona: ai tempi avrebbe nascosto introiti relativi ai diritti d’immagine attraverso due società estere. Stando a quanto riporta Sport, l’ex Udinese ha patteggiato 16 mesi di reclusione: non rischia il carcere perché la sua pena, come sempre avviene in questi casi, è stata sospesa, a meno che non compia altri reati entro il 2020.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy