Supercoppa di Spagna, il principe saudita apre alle donne: “Le invito a venire allo stadio e a seguire le partite”

Supercoppa di Spagna, il principe saudita apre alle donne: “Le invito a venire allo stadio e a seguire le partite”

“Il mio Paese è cambiato molto negli ultimi 10 anni”

di Redazione ITASportPress

“Invito le donne spagnole a venire in Arabia Saudita”, queste le parole di Abdulazzi bin Turkin bin Faisal Abdilaziz Al Saud, principe saudita e volto storicamente legato al mondo dello sport in medioriente. Come riporta Marca, a margine del sorteggio per la prossima edizione della Supercoppa di Spagna la cui finale si disputerà al King Abdullah Sports City di Gedda, l’uomo ha confermato, ancora una volta, l’apertura al mondo femminile: “Ospiteremo quattro delle migliori squadre d’Europa e i nostri tifosi potranno seguirle allo stadio”. “Anche le donne che possono seguire il calcio, ormai da anni. Partecipano ogni volta all’atmosfera dello stadio, e le partiet sono un evento familiare: non è la prima volta”.

CULTURA – “Un problema ospitare donne occidentali? No. Abbiamo turisti da tutto il mondo. Il mio Paese è cambiato molto negli ultimi 10 anni. Le donne adesso guidano, vanno allo stadio, arrivano come turiste. Preserviamo la nostra cultura, però facciamo passi avanti come tutti i Paesi moderni. Il nostro governo lavora per migliorare la qualità della vite e lo sport in questo è molto importante”.

INVITO – E poi l’invito ‘ufficiale’: “Cosa posso dire alle donne spagnole? Le invito a venire nel nostro Paese! Che possano divertirsi e apprezzare il calcio”, ha concluso il principe saudita. Le gare in programma prenderanno il via l’8 e il 9 gennaio. La finale sarà il 12. Le squadre interessate sono Valencia, Barcellona, Real Madrid e Atletico Madrid.

La stessa federazione spagnola (RFEF) ha confermato: “Le donne potranno assistere alle partite vestite come vogliono e potranno sedersi dove vorranno, senza settori speciali per loro”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy