Svezia, calciatore del Malmo arrestato per presunti abusi sessuali su minori

Svezia, calciatore del Malmo arrestato per presunti abusi sessuali su minori

Il giocatore, sospettato di molteplici stupri, rischia tre anni di carcere

di Redazione ITASportPress

Dopo un’ordinanza del tribunale, un calciatore del Malmo è stato arrestato dalla polizia svedese per presunti abusi sessuali su minori. Secondo quanto riportato da The Sun, il giocatore è sospettato di cinque stupri ai danni di una ragazzina di età inferiore ai 15 anni e, se dichiarato colpevole, rischierebbe tre anni di carcere. I fatti risalirebbero al 2016 e all’inizio del 2017.

Il Malmo FF ha dichiarato sul proprio sito web che il calciatore in questione è stato momentaneamente sospeso dall’attività calcistica: “Venerdì il presunto criminale è stato arrestato. Stiamo approfondendo molto seriamente le accuse che sono state fatte e il giocatore è ancora fuori.”
Il calciatore incriminato, purtroppo, non è nuovo a questo tipo di accuse: a settembre, infatti, era già stato arrestato e sospeso dal gioco fino a metà gennaio di quest’anno.

Jan-Anders Hybelius, avvocato del giocatore, ha respinto le accuse del tribunale distrettuale di Malmo e ha dichiarato: “Le prove sono troppo deboli. Il mio assistito conosce la ragazza, ma afferma di non aver avuto rapporti sessuali con lei”. L’accusa ha invece dichiarato che la pena possibile “potrebbe superare i due anni”.

Oltre a queste tremende accuse, l’anno scorso, il giocatore era stato condannato anche a sei mesi di detenzione per aver più volte guidato senza una patente valida, ma non era mai finito in carcere.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy