Tottenham, Pochettino: “Il VAR ucciderà il calcio. Una volta era bravo chi ‘imbrogliava’ l’arbitro”

Ecco le dichiarazioni del tecnico degli Spurs sul nuovo sistema di supporto arbitrale

di Redazione ITASportPress

A seguito delle polemiche nate nel corso della sfida tra Liverpool e Tottenham per il doppio penalty concesso agli Spurs dall’arbitro Jon Moss (che durante il match è sembrato poco sicuro delle sue decisioni), Mauricio Pochettino ha rilasciato alcune dichiarazioni sull’introduzione della tecnologia nel calcio, soffermandosi soprattutto sul nuovo sistema di supporto arbitrale, il Video Assistant Referee. Il tecnico degli Spurs si è detto contrario al VAR e ha sottolineato che questo nuovo sistema potrebbe “uccidere” il calcio.

“Il calcio è uno sport creativo, che richiede talento, un qualcosa che cresce in una persona intelligente. Ora siamo così concentrati sui più piccoli dettagli… non so, ma questo mi preoccupa. Mi preoccupa il fatto che in pochi anni lo sport che ora amiamo e che le persone amano seguire in tutto il mondo possa diventare una disciplina molto rigida: a causa del VAR, infatti, ci focalizzeremmo troppo sulle piccole azioni come questa. Venti o trent’anni fa si faceva l’opposto: ci si congratulava con il calciatore che riusciva a imbrogliare l’arbitro, ricordate quel calcio? Questo è lo sport di cui mi sono innamorato quando ero piccolo. Nel calcio si deve cercare di ingannare l’avversario, o mi sbaglio? Sono preoccupato perché se continueremo così, uccideremo questo sport che amiamo così tanto”, ha detto Pochettino durante la conferenza stampa in vista della sfida contro il Newport County.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy