Uganda, difensore sbaglia e sua squadra subisce gol: i compagni lo uccidono

Brutto episodio dopo una partita di calcio

di Redazione ITASportPress

Si chiamava Churchill Owaci e giocava a calcio. Aveva 22 anni ed è morto a seguito di un’aggressione subita dai suoi stessi compagni di squadra. L’episodio è avvenuto in Uganda dopo una partita di calcio locale nel distretto di Lamwo. Il calciatore era un difensore ma ha pagato, decisamente a caro prezzo, una brutta prestazione.

Uganda, giocatore ucciso dai compagni di squadra

Uganda difensore ucciso compagni

Come riporta Fox Sports, il giovane Owaci, ragazzo ugandese di 22 anni, è stato tragicamente ucciso nel fine settimana dopo essere stato brutalmente aggredito dai suoi stessi compagni di squadra a seguito di un errore durante la partita che ha portato al gol della squadra rivale. Da quanto si apprende da alcune fonti, dopo la partita sarebbero nate delle divergenze proprio sull’episodio della rete subita. Secondo alcuni, il giocatore era ancora sotto l’effetto dell’alcool dalla notte precedente e questo avrebbe inibito le sue capacità.

Da queste discussioni sarebbe nata una rissa e successivamente il tutto si sarebbe fatto più violento fino a quando Owaci sarebbe finito a terra senza sensi. Portato in ospedale, il 22enne è stato dichiarato morto poche ore dopo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy