Valencia, scoppia il caso Kondogbia: accusa il presidente sui social e viene punito

Il centrocampista scontento per la situazione del club e delle promesse non rispettate da parte del patron

di Redazione ITASportPress
Kondogbia

Torna a far parlare di sé Geoffrey Kondogbia, ex centrocampista anche dell’Inter. Questa volta non per qualche magia sul campo, bensì per una grossa polemica avviata nei confronti della sua attuale società, il Valencia. Nello specifico, il calciatore se l’è presa col patron Anil Murthy, reo di non aver rispettato alcune promesse in merito al progetto sportivo della società.

Valencia: scoppia caso Kondogbia

Il tutto nasce da un posto social di Kondogbia che ha scritto su Instagram: “Dopo aver distrutto un progetto ambizioso, hai ingannato il tuo allenatore e me. Grazie Anil Murthy”. Parole che vanno dritte al punto e che fanno riferimento alla delicata situazione finanziare del Valencia costretta a vendere alcuni dei suoi migliori talenti per questioni di bilancio. Non solo. Secondo i media spagnoli, l’ex Inter aveva un accordo non scritto col patron che, in caso di offerte, avrebbe dovuto lasciarlo partire nella scorsa finestra di mercato, situazione che non si è verificata nonostante pare che Kondogbia abbia presentato diverse opzioni per il suo futuro.

Questa mattina il calciatore si è regolarmente presentato agli allenamenti ma sembra sia stato fatto fuori per la prossima gara per punizione anche se le dichiarazioni ufficiali parlano di un leggero problema fisico al tallone. Insomma, il centrocampista paga a caro prezzo il suo sfogo contro il patron.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy