ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

MAGIC MOMENT

Vinicius si è preso il Real: “Ma che pressione al mio arrivo. E il razzismo nel Clasico…”

Vinicius (getty images)

Parla l'attaccante brasiliano che sta vivendo un momento di forma eccezionale con i Blancos

Redazione ITASportPress

In casa Real Madrid è indubbiamente l'uomo del momento. Parliamo di Vinicius Junior, attaccante brasiliano, autentico trascinatore dei Blancos in ogni competizione. Altri due gol in Liga contro l'Elche e un altro successo portato a casa.

Intervistato da Esporte Interativo, il calciatore ha avuto modo di soffermarsi su tutta la sua esperienza nella capitale madrilena: dal suo arrivo al rapporto con Carlo Ancelotti anche nelle ultime uscite.

INIZIE PROSPETTIVE - "Dico la verità: la pressione su di me quando ho firmato per il Real è stata molto grande. Non ho mai visto una cosa del genere con qualcuno così giovane. Forse perché ero un giocatore costoso", ha detto Vinicius. "Giocare in futuro con Mbappé? Tutti i giocatori vogliono giocare con Mbappé. È un grande giocatore, così come Cristiano Ronaldo e Messi. Rappresenta la nuova generazione che verrà e restarà per molti anni".

IMPORTANTE - Diventato perno dell'attacco dei Blancos, Vinicius ha raccontato anche il suo rapporto con Ancelotti: "Mi trovo bene con lui. C'è un buon rapporto. Mi chiede di essere sempre concentrato. Una volta, nel match contro lo Shakhtar ero un po' fuori dal gioco e mi ha detto: 'Se passi nuovamente la palla ti cambio'".

RAZZISMO - Infine un passaggio dolente in riferimento ad un episodio di razzismo avvenuto nel Clasico col Barcellona: "Sono passato vicino ai tifosi, ho visto un bambino farmi un gesto, ma era un ragazzino e non ci ho dato peso... ma poi un altro mi ha insultato e questa volta era un signora più anziano. Per questo gli ho puntato il dito contro, perché sapesse che l'avevo visto. Penso e spero che certi episodi di razzismo vengano puniti. C'è bisogno di punizioni dure quando certe persone fanno quelle cose. In quel momento, concentrato sulla partita ho preferito non dire nulla".

 Vinicius (getty images)
tutte le notizie di