West Ham, licenziato il direttore sportivo Tony Henry per razzismo

West Ham, licenziato il direttore sportivo Tony Henry per razzismo

Il dirigente avrebbe risposto con affermazioni razziste ai colleghi degli altri club che gli proponevano calciatori di origine africane

di Redazione ITASportPress

Dopo la sospensione è arrivato il licenziamento per Tony Henry, direttore sportivo del West Ham che avrebbe risposto con affermazioni razziste ai colleghi degli altri club che gli proponevano calciatori di origine africane. “Il West Ham ha rescisso il contratto del suo direttore del reclutamento, Tony Henry, con effetto immediato, dopo i suoi commenti inaccettabili, ampiamente diffusi dalla stampa – si legge in una nota diffusa dal club londinese – La nostra decisione segue un’indagine approfondita. Il West Ham non può tollerare alcun tipo di discriminazione. Il West Ham United è una famiglia accogliente che non considera il sesso, l’età, le abilità, la razza, la religione o l’orientamento sessuale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy