Yaya Touré: “Ho vinto più di mio fratello Kolo”

“Ero ad un passo dai Gunners ma andai a giocare in una squadra molto meno blasonata. Tuttavia da quel momento la mia vita cambiò”

di Redazione ITASportPress

Yaya Touré, stella del Manchester City, ha svelato un piccolo retroscena risalente al suo passato ai microfoni di championat.com. L’ivoriano si è soffermato anche su Arséne Wenger, tecnico dell’Arsenal.

A 18 anni effettuai le visite mediche per l’Arsenal. I medici avevano il sospetto di una rottura del menisco e quindi Wenger disse che era meglio che andassi in qualche altra squadra. Il mio agente mi consigliò di andare al Metallurg. Ero ad un passo dai Gunners ma andai a giocare in una squadra molto meno blasonata. Tuttavia da quel momento la mia vita cambiò, ho vinto quasi tutto dovunque, ho giocato pure con il Barcellona. Se Wenger mi avesse trattenuto lì all’Arsenal non so quanto avrei potuto vincere in carriera. Ad esempio, mio fratello Kolo era già un punto fermo della squadra, eppure io ho vinto molto più di lui. Un paio di anni fa Wenger in un’intervista disse di essersi pentito di non avermi trattenuto a Londra quando ero un ragazzino“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy