A tutto Raiola: “De Ligt ricorda Ibrahimovic per ambizione. Pogba e Balotelli? Vediamo…”

A tutto Raiola: “De Ligt ricorda Ibrahimovic per ambizione. Pogba e Balotelli? Vediamo…”

“Per un difensore venire in Italia è importante, può imparare per diventare il numero uno al mondo”

di Redazione ITASportPress

Nel giorno di Matthijs de Ligt alla Juventus, parla anche il suo agente Mino Raiola. All’arrivo al JMedical, il potente procuratore ha rilasciato alcune parole ai media presenti. Non solo l’olandese, ma anche qualche spunto su gli altri suoi assistiti.

DE LIGT – “La Juventus lo ha voluto di più? Non è questione di volere di più, ma della squadra che più va bene per lui. Per un difensore venire in Italia è importante, può imparare per diventare il numero uno al mondo. Per la sua carriera questo step è necessario. Fra i giovani è sicuramente il numero uno. Poi ci vuole poco per dimostrare di essere il numero 1 anche ad un altro livello. Per spirito di lavoro si avvicina, anzi lo supera anche, a Nedved. Anche per per mentalità. Ricorda Ibrahimovic per ambizione”. “Se Cristiano Ronaldo gli ha chiesto di venire? Non so, chiedete a lui”. E sul contratto: “Clausola? Non parlo di contratto, mai parlato”.

POGBA E GLI ALTRI – “Pogba? Non c’è niente, nessuno mi ha mai scritto. La mia vita la vivo un giorno alla volta. Balotelli? Idem anche per lui. Oggi sono qua, domani non so dove sarò. Kean? E’ allo stesso livello di de Ligt, è un grande campione, vediamo”, ha concluso Raiola.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy