Agnelli lancia l’allarme: “4 miliardi di perdite per i club. Molte società a rischio”

Il presidente della Juventus sulle ripercussioni della pandemia sul calcio e i club

di Redazione ITASportPress
Agnelli

Andrea Agnelli ha aperto l’Assemblea Eca odierna e le sue parole sono state una vera e propria bomba in riferimento ai danni economici che i vari club di calcio si troveranno ad affrontare in questi due anni a causa della situazione legata all’emergenza coronavirus. Oltre alle perdite in termini puramente finanziari, il rischio è quello di vedere molte società fallire.

L’allarme di Agnelli

Agnelli
Agnelli (Getty Images)

“Le stime parlando di un crollo dei ricavi pari a 4 miliardi nei prossimi due anni”, ha sentenziato il presidente della Juventus. “E, secondo la Fifa, il 90% di questa perdita sarà relativa ai soldi per i club. In sostanza, circoleranno meno soldi”, ha detto Agnelli come numero uno dell’Eca. E ancora: “Credo che se guardiamo a quello che abbiamo affrontato nei mesi scorsi, alle vite che abbiamo perso nella pandemia, riusciamo a capire l’entità di quello che è successo. Il rinvio dell’Europeo è stata una decisione molto coraggiosa e per questo ringrazio Ceferin e la UEFA”. E in conclusione, uno sguardo alfuturo: “Ricominciare la nuova stagione sarà difficile sia dentro che fuori dal campo. Questa pandemia e questa crisi ci hanno mostrato le problematiche a livello economico, per questo stiamo analizzando alcune tematiche macroeconomiche per aiutare i club che hanno avuto perdite importanti. Sarà una sfida difficile, dovremo cambiare il modo in cui operiamo”.

LA COMPAGNA DI UN CALCIATORE PICCANTE SUI SOCIAL

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy