Allan, il gesto per il figlio colpito da alopecia: per non vederlo triste si rasa a zero anche lui

Il centrocampista brasiliano e il post social

di Redazione ITASportPress
Allan

Non voleva più vedere suo figlio triste e allora Allan, centrocampista ex Napoli ora all’Everton, ha deciso di rasarsi a zero e di pubblicare una foto in compagnia del suo piccolo Miguel in modo da condividere il loro “essere simili”. Come spiegato dallo stesso brasiliano sui social, il giovane è stato colpito dall’alopecia, una malttia autoimmune che causa la caduta dei capelli. A quel punto, vista anche la condizione psicologica del ragazzo, il calciatore ha provveduto al gesto simbolico.

Allan, il post social per lanciare un forte messaggio

Allan
Allan (Allan Instagram)

Ho deciso di mostrare la foto di mio figlio per preservarlo. È un bambino felice, ride sempre! È il sole della nostra casa e famiglia”, ha esordito Allan nel suo posto Instagram. “Prende tutto bene e a volte prende in giro sé stesso. Ma altre volte finisce per essere rattristato dalle domande e dagli sguardi. E non voglio più vederlo così”. E ancora: “Ho pensato molto se dovessi parlare di questo argomento qui, perché la verità è che non mi trovo così a mio agio. Non sapevo cosa dire ma dopo aver pregato e pensato un po’ ho deciso di condividere questa situazione che stiamo vivendo da tempo. Quando il nostro Miguel aveva 4 anni gli è stata diagnosticata l’Alopecia, una malattia autoimmune in cui il corpo attacca il follicolo pilifero stesso. L’unico problema principale con l’alopecia è l’estetica. Il nostro Miguel è super sano e raramente ha bisogno di prendere medicine, grazie a Dio”.

E così il centrocampista, in modo assolutamente normale, ha scelto di fare come suo figlio e di rasarsi a zero. La foto dei due sorridenti ha presto fatto il giro del web.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy