Allegri: “Il calcio sia scuola di vita, ultimamente si è perso il gusto di giocare per divertirsi”

Allegri: “Il calcio sia scuola di vita, ultimamente si è perso il gusto di giocare per divertirsi”

Ospite alla manifestazione Mondo Curi Junior Camp di Pescara, l’ex tecnico bianconero ha parlato dell’importanza dei vivai e dell’attività calcistica di base

di Redazione ITASportPress

Al Mondo Curi Junior Camp 2019, manifestazione che è tenuta nella giornata di oggi – mercoledì 12 giugno – allo Stadio Adriatico di Pescara, era ospite l’ex allenatore della Juventus Massimiliano Allegri, che vista l’occasione ha fatto da “istruttore” per i ragazzini delle scuole calcio e ha voluto rilasciare parole importanti proprio sull’importanza dei vivai e dell’attività calcistica di base: “Per me è stata una giornata meravigliosa grazie alla presenza di tutti questi bambini, e per questo bisogna ringraziare gli organizzatori, a partire da Antonio Martorella. Gli istruttori hanno trascorso una importante settimana con tutti i ragazzi e credo che siano iniziative importanti soprattutto per il sociale, indipendentemente dal calcio, perché i ragazzini giocano con passione e il calcio dev’essere sempre una scuola di vita. Nel tempo si è perso questo gusto di far divertire i più giovani, per questo giornate così sono belle ed importanti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy