Amoruso: “Il Napoli è da Scudetto. Attenta Juventus, il Barcellona punterà Dybala”

Amoruso: “Il Napoli è da Scudetto. Attenta Juventus, il Barcellona punterà Dybala”

“Dybala è un giocatore incedibile ma se arriva il Barcellona che offre 100 milioni di euro con un contratto raddoppiato al calciatore, alla fine i bianconeri saranno quasi obbligati a cederlo”

di Redazione ITASportPress
Amoruso

Nicola Amoruso, ex attaccante di Juventus e Napoli, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di ‘TMW Radio’; queste le sue dichiarazioni: “Se il Barcellona dovesse vendere per quelle cifre Neymar avrebbe poi l’occasione per prendere Dybala, che potrebbe integrarsi bene in quella squadra. È uno scenario possibile anche se per la Juventus e i suoi tifosi non sarebbe il massimo, visto che l’argentino è un giocatore fondamentale per Allegri. Dybala è un giocatore incedibile ma se arriva il Barcellona che offre 100 milioni di euro con un contratto raddoppiato al calciatore, alla fine i bianconeri saranno quasi obbligati a cederlo, nonostante lo stesso giocatore abbia detto di aver voglia di restare. Keita? Caratterialmente non mi convince ma in una realtà come la Juventus può essere “ben educato”. È un giocatore di grande qualità che nei grandi palcoscenici si esalta ancora di più. Non è naturalmente un giocatore facile da gestire però quello della Juventus credo possa essere l’ambiente ideale per esplodere definitivamente”.

NAPOLI – “È una squadra che in questi ultimi anni mi ha ben impressionato per la qualità del gioco e delle idee. Riconcilia con il calcio, visto che il ultimamente in Italia si è perso un po’ di qualità. Credo che possa lottare per lo Scudetto anche se deve ancora dimostrare la giusta maturità, perché spesso ha perso punti importanti in partite sulla carta facili ed è in quelle occasioni che si vincono i campionati. Sotto il punto di vista della qualità mentale può ancora migliorare, ma sotto il punto di vista del gioco è la squadra che ha reso più interessante il calcio italiano. Ormai il Napoli si può confrontare a livello mondiale senza paura e questo è merito della società e dell’allenatore”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy