Anche De Laurentiis junior punge il Frosinone: “Il Bari è un’altra cosa…”

Anche De Laurentiis junior punge il Frosinone: “Il Bari è un’altra cosa…”

Clima sempre più teso tra la proprietà del Napoli e il club ciociaro: parla anche il presidente dei biancorossi

di Redazione ITASportPress

Prosegue “senza esclusione di colpi” la guerra dialettica tra la famiglia De Laurentiis e il Frosinone.

Dopo il duro attacco, attraverso il New York Times, che il presidente del Napoli Aurelio ha rivolto al club ciociaro riguardo alla “scarsa utilità” della società del presidente Stirpe alla Serie A, e dopo l’altrettanto secca risposta del numero uno giallazzurro, nell'”arena” entra anche Luigi De Laurentiis, figlio di Aurelio nonché presidente del Bari, che sempre nell’intervista al New York Times assesta un’altra “bordata” al Frosinone, paragonando l’appeal della società pugliese a quello dei laziali: “Bari è un marchio riconoscibile. Non è Frosinone. Ha giocato in Serie A. Ha una lunga lista di ex giocatori famosi. Bari ha un appeal a livello nazionale”.

De Laurentiis junior ha poi parlato dei difficili primi mesi di ricostruzione del Bari dopo il fallimento: “Siamo partiti da zero. Dovevamo creare il marchio, iniziando con un nuovo stemma, e poi fare tutto il necessario per una squadra: una campagna di abbonamenti, un sito web, il marketing, i social media, le maglie, la ricerca di sponsor”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy