ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

IL MISTER

Atalanta, Gasperini: “Dispiace per uscita da Champions. Mi piacerebbe vincere Europa League”

Atalanta Gasperini, getty images

Il tecnico della Dea si racconta a 360°

Redazione ITASportPress

Interessante intervista negli studi di Sky per il mister dell'Atalanta Gian Piero Gasperini che nel corso di Sky Calcio Club ha avuto modo di parlare del suo stile di lavoro in quel di Bergamo ma anche della stagione in corso tra rimpianti e ambizioni.

A tutto Gasperini

 (Getty Images)

Sull'avvio di stagione: "Quest’anno è stata una stagione strana per gli infortuni che hanno colpito trasversalmente tutte. Difficile dire se c’entri il Covid, l’Europeo o le tante partite, spero che un giorno la scienza ci aiuti. È indubbio che tutte, chi prima o chi dopo, hanno avuto un certo numero di infortuni. Noi li abbiamo avuti all’inizio ma piano piano ne stiamo venendo fuori", ha detto Gasperini.

Dispiacere, invece, per come è andato il girone di Champions: "Mi è dispiaciuto tantissimo uscire. C’è differenza tra la Serie A e l’Europa, ma quest’anno il nostro calcio si è avvicinato molto per merito un po’ di tutte, non solo quelle che sono in vetta ma anche qualche come Spezia, Empoli, Venezia. Mi è dispiaciuto molto perché era alla nostra portata, non è stato il Real Madrid dell’anno scorso, questa era una partita alla portata. Se fossimo arrivati con due risultati forse ce l’avremmo fatta. Il Villarreal ha monetizzato tutto al massimo".

Sullo stile Atalanta e lo stile Gasp: "Preso spunto dall'Ajax? Nel calcio ormai dopo secoli non si inventa più niente, si copia sempre qualcosa da qualcuno. L’Ajax forse è stata l’ultima squadra che ho visto inventare qualcosa, sicuramente mi ha influenzato molto. Le soluzioni non le do io ma le trovo in campo con i giocatori, ad esempio non potevo immaginare che Demiral avesse questa capacità realizzativa. Certo bisogna trovare i modi per portarlo in area. Malinovskyi ad esempio è stato preso come regista, poi vedendolo in campo abbiamo sfruttato più altre caratteristiche".

Infine un pensiero sulle ambizioni di questa stagione: "Voglio vincere l'Europa League? Certo, noi vogliamo sempre vincere tutto, certamente mi piacerebbe. Quando si parla di vincere o c'è lo Scudetto, o la Champions o la Coppa Italia, ma è durissima. Noi ci stiamo riproponendo da qualche anno oltre gli 80 punti, arrivare a 90 è difficile. Noi cerchiamo ogni anno di migliorarci, noi abbiamo i nostri parametri, non possiamo guardare agli altri, non possiamo essere statici e stare fermi, dobbiamo sempre mettere un pezzettino in più".

tutte le notizie di