Atalanta, Gasperini: “Dovevamo chiuderla prima. Non ci poniamo limiti”

Atalanta, Gasperini: “Dovevamo chiuderla prima. Non ci poniamo limiti”

Le parole del tecnico dopo la gara esterna contro il Cagliari

di Redazione ITASportPress
Gasperini Atalanta

L’allenatore dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, ha commentato la partita affrontata dai suoi uomini contro il Cagliari di Walter Zenga, ponendo l’attenzione sugli episodi chiave del match.

LE PAROLE DEL MISTER

Gasperini

Le parole del tecnico a Sky Sport: «Dovevamo chiuderla molto prima, abbiamo fatto bene nel primo tempo ma poi in superiorità numerica non siamo stati lucidi. La gara si è trascinata un po’ stancamente sino alla fine, ma è l’ottava vittoria di fila. Ci sono tante componenti, le gare ravvicinate e la trasferta. Ma non cerco alibi, dovevamo chiuderla prima. Limiti non ce ne poniamo, pensiamo gara per gara: oggi c’erano le condizioni per fare meglio quando siamo andati in superiorità numerica. Forse i cambi li ho fatti troppo in anticipo, Muriel e Malinovskyj stavano facendo bene. Ho voluto forzare per chiuderla, ma alla fine comunque è andata. Oggi potevamo giocare una settimana e non segnare di nuovo: non dobbiamo abbassare i ritmi. Il Cagliari è un’ottima squadra, ha degli ottimi giocatori: è stata una partita vera e sono contento di Sutalo e Tameze, vedremo in avanti cosa si potrà fare anche con gli altri ragazzi che meritano spazio»

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy