Atalanta, l’UEFA apre un procedimento per i cori razzisti contro Batshuayi

Atalanta, l’UEFA apre un procedimento per i cori razzisti contro Batshuayi

Il massimo ente calcistico europeo si pronuncerà il prossimo 22 marzo

di Redazione ITASportPress
Atalanta

Assorbita la delusione per l’eliminazione in extremis dall’Europa League ad opera del Borussia Dortmund, pur al termine di un percorso eccellente in stagione in Coppa, l’Atalanta punta a riprovare a breve le emozioni delle notti europee, magari già dalla prossima stagione, bissando la qualificazione attraverso il campionato.

Il rischio, però, è che l’eventuale prima partita della fase a gironi, o del turno preliminare, si giochi in campo neutro oppure a porte chiuse a causa dei cori razzisti diretti dai tifosi neroblu a Micky Batshuayi nel corso della gara di ritorno dei sedicesimi giocata al “Mapei Stadium” di Reggio Emilia.

L’UEFA ha infatti aperto un procedimento a riguardo e si pronuncerà il 22 marzo: il club rischia da una multa alla squalifica del campo.

Gasperini: “Usciamo a testa alta”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy