ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

SUPER MARIO

Balotelli: “Pronto per tornare in Nazionale. Posso fare coppia con Immobile”

Balotelli, getty images

L'ex Inter e Milan vorrebbe tornare a giocare per l'Italia

Redazione ITASportPress

Torna a parlare Mario Balotelli e lo fa in occasione di un'intervistato ad OCW. L'attaccante ex anche di Inter, Milan, Monza e Brescia, ora in Turchia all'Adana Demirspor non nasconde il suo desiderio di tornare protagonista cnhe con la maglia dell'Italia, magari per i prossimi spareggi per andare ai Mondiali in Qatar.

Balotelli: Nazionale e scelte

NAZIONALE - "Mi sento bene e sto bene dopo gli ultimi 2 anni e mezzo, mi sento pronto per tornare in Nazionale. Sarebbe un sogno. Partirei a piedi dalla Turchia adesso se sapessi di essere tra i convocati azzurri a marzo..."​, ha detto Balotelli. "Giocare con Immobile? Per le mie caratteristiche potrei giocare in coppia con tutti. E quindi si anche con Ciro. Posso giocare bene con tutti. I rigori? Preferisco non rispondere in modo diretto perché si creerebbero polemiche. Si sa che io tiro anche i rigori, non credo sia una novità. Qual è il ragazzo che gioca a calcio e non sogna di essere l'attaccante della Nazionale?!". Sul rapporto con Mancini: "Ottimo e l'ho sempre avuto. Abbiamo un rapporto aperto, lui mi ha detto quello che vuole da me affinché io possa tornare in Nazionale. E io lo farò. Se l'ho sentito ultimamente? Sì. Lui lo sa che se io sto bene perché non dovrebbe convocarmi?". "Mancini non mi ha chiamato fino ad ora perché lui sa il mio potenziale e non sono ancora a quel livello. Ora ho fino a marzo per arrivare al top della condizione. Io non è che sono qui a lamentarmi della non convocazione. Non sono tanto lontano dalla mia condizione, devo solo lavorare".

CRITICHE - "C'è una cosa che non mi è mai piaciuta in Italia. L'Italia ha vinto un Europeo, ha fatto record di vittorie, eppure al primo inceppo si butta fango. Un po' di ottimismo no? A me fa piacere che ci sia tanta gente che mi scriva di tornare in Nazionale. Ma la verità è che: come fai al primo inceppo a buttare tutto in vacca?. Quello che mi fa arrabbiare è che in Italia ci siano troppi ignoranti. Se sei un sito web letto, un giornale molto letto, alla fine alle persone il pensiero lo crei tu e non se lo fanno da sole".

ESPERIENZE - "Ho fatto più gol prima che adesso? Con il Nizza e col Marsiglia tutto sommato è andata bene. I problemi che ho avuto a Brescia li sapete, c'era un presidente molto particolare. Ho fatto metà stagione e l'altra non ho mai giocato. Per questo col Monza ho iniziato tardi e anche la scelta di andare in B facendo questo tentativo non è andata bene. Non credo rifarei quella scelta. Ultimamente nell'ultimo periodo col Monza stavo tornando a certi livelli. Ho avuto due anni e mezzo difficili, ed è normale che la media gol sia calata". "Se sono finito? Io non seguo giornali, articoli, etc. Mi aggiorna mio fratello e spesso mi dice: 'Questi pensano davvero che sei finito". Io non ho mai avuto la paura e il timore che non avrei potuto fare la differenza".

tutte le notizie di