Barcellona, ancora guai per Dembélé: il suo vecchio proprietario a Dortmund gli fa causa

Barcellona, ancora guai per Dembélé: il suo vecchio proprietario a Dortmund gli fa causa

L’attaccante francese avrebbe lasciato l’abitazione affittata in Germania in uno stato di degrado

di Redazione ITASportPress
Dembelé

È proprio vero che quando le cose devono andare male, andranno peggio…

La nuova applicazione della Legge di Murphy viene dalla situazione di Ousmane Dembélé, l’attaccante francese del Barcellona alle prese con un momento molto difficile a livello tecnico, per lo scarso minutaggio concessogli dal tecnico Valverde, ma soprattutto fuori, a causa del sofferto adattamento alla realtà blaugrana, tra ritardi agli allenamenti e insubordinazioni varie.

L’ultima novità, non esattamente calcistica, arriva dalla Germania ed è riportata dalla Bild.

Tale Gerd Weissenberg, che aveva affittato casa a Dembélé durante il soggiorno dell’attaccante al Borussia Dortmund, ha infatti deciso di fare causa all’attaccante a causa del pessimo stato in cui l’ex Rennes ha lasciato l’abitazione prima di trasferirsi in Catalogna nell’estate 2017.

Secondo Weissenberg ha provato attraverso delle foto di aver rinvenuto cibo marcio nel frigorifero e addirittura all’interno degli armadi, ma anche crepe sui muri e per non farsi mancare nulla pure delle bollette non pagate.

Per completare il quadro, Dembélé non avrebbe restituito le chiavi dell’abitazione, costringendo Weissenberg a cambiare la serratura. Uno scenario che ha spinto il proprietario a chiedere un risarcimento per 20.000 euro. Non un problema visto l’ingaggio di Dembélé, ma il danno d’immagine è considerebole…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy