Barcellona-Real Madrid, la Liga propone la data del 7 dicembre: Blancos infuriati

Barcellona-Real Madrid, la Liga propone la data del 7 dicembre: Blancos infuriati

Non c’è pace per il Clasico d’andata: il Real mette nel mirino Javier Tebas

di Redazione ITASportPress

Il tormentone sulla data del Clasico d’andata del campionato 2019-2020 non sembra avviarsi alla conclusione.

Come riporta As, infatti, la Liga ha proposto che la partita originariamente in programma per il 26 ottobre venga disputata il 7 dicembre.

Come noto, l’intenzione è di spostare la partita dalla data originaria a causa della concomitante manifestazione prevista a Barcellona di difesa dei condannati del “Proces”, il processo sui fatti avvenuti nell’ottobre 2017 dopo la dichiarazione d’indipendenza della Catalogna.

Il presidente della Liga Javier Tebas ha affermato che per motivi televisivi e di incassi la gara debba giocarsi in un fine settimana. Urge però spostare a metà settimana le partite in programma per quel weekend ed allora ecco che quella del 7 dicembre sarebbe la prima data utile: Real Madrid-Espanyol e Barcellona-Maiorca si giocherebbero così il 4 dicembre.

Serve però il consenso di entrambi i club, che sembra non esserci. Dopo infatti che il Barcellona si era opposto all’inversione di campo, ovvero alla possibilità di giocare l’andata al “Bernabeu” e il ritorno al Camp Nou, a insorgere questa volta è stato il Real, molto duro nei confronti di Tebas, accusato di non avere consultato le due società prima di decidere un cambiamento dettato “da interessi molto diversi e lontani da quelli sportivi”, si legge in una nota dei Blancos.

A Madrid si oppongono anche perché il 4 dicembre è in programma anche Atletico Madrid-Athletic Bilbao, con possibili conseguenze sull’ordine pubblico visto il previsto spostamento di molti tifosi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy