Bayern, Heynckes stronca Aubameyang: “Uno così non lo comprerei mai”

Duro attacco del tecnico dei bavaresi al futuro attaccante dell’Arsenal: “I calciatori sono dei privilegiati, ma se ne dimenticano spesso”

di Redazione ITASportPress

Jupp Heynckes si conferma sergente di ferro. Anche con giocatori che non appartengono alla propria squadra. A due giorni dalla partita di campionato contro il Werder Brema, l’allenatore del Bayern Monaco ha commentato con toni duri il comportamento di Pierre-Emerick Aubameyang, che ha chiesto al Borussia Dortmund di essere escluso dai convocati per la prossima partita in attesa che si completi il trasferimento all’Arsenal:

Quello di Heynckes è un vero e proprio j’accuse contro la mancanza di professionalità del calciatore moderno: “Credo che i calciatori debbano capire di essere dei privilegiati perché prendono uno stipendio mensile inimmaginabile per qualsiasi altro lavoratore. Per essere dei professionisti veri bisogna avere un comportamento ispirato alla giusta etica e bisogna concentrarsi solo sul calcio. Un giocatore ha doveri precisi verso il proprio club”.

“Io non acquisterei mai giocatori Aubameyang o Dembelé, che è voluto andare al Barcellona a stagione già iniziata. E penso che i club dovrebbero tenere una linea dura e precisa con i giocatori: al Bayern funziona così” ha concluso Heynckes.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy