Bologna, Di Vaio: “Gli arbitri non vogliono perdere tempo col Var”

“L’intervento su Callejon non è da rigore, l’arbitro dovrebbe valutare anche la forza, la portata della trattenuta di Masina, dovrebbe essere bravo sotto questo punto di vista”

di Redazione ITASportPress

Ai microfoni di Radio Montecarlo, Marco Di Vaio, team manager del Bologna, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “L’intervento su Callejon non è da rigore, l’arbitro dovrebbe valutare anche la forza, la portata della trattenuta di Masina, dovrebbe essere bravo sotto questo punto di vista. Un grande arbitro se ne deve rendere conto. Poi a maggior ragione ora che esiste il supporto del Var, gli arbitri devono sfruttarlo al meglio. Mi pare che dopo un inizio di stagione in cui grazie al Var si era ritrovata una giusta credibilità, ora gli arbitri siano affannati per non perdere tempo consultando il Var, ma così si penalizza il campionato. Gli arbitri vogliono fare in fretta e sorvolare su determinati episodi, affidandosi solo al silent check, per dimostrare che il gioco va avanti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy