Büchel, l’agente: “La lite col vicino? Vi spiego”

Le dichiarazioni del procuratore ai microfoni di TMW Radio

di Redazione ITASportPress

Nella notte tra giovedì 9 e venerdì 10 marzo, Marcel Büchel ha avuto una lite con il vicino di casa. Mario Giuffredi, agente del giocatore dell’Empoli, intervenuto ai microfoni di TMW Radio, ha voluto fare chiarezza sulla vicenda che ha riguardato il suo assistito: “Come sempre vengono alimentato delle situazioni piccolissime in casi mondiale. Il caso Buchel è molto semplice, ho visto scrivere cose inesatte tantissime cose che danneggiano l’immagine del calciatore e non è corretto. Buchel giovedì sera ha fatto una cena di squadra ed è tornato all’una e mezza, due a casa con i suoi amici austriaci che sono andati a trovarlo, hanno messo un po’ di musica, alle tre di notte un vicino è andato a bussare e c’è stata una discussione, ma è finita lì. Non c’è stata alcuna colluttazione, nessuna denuncia ma c’è stata solo una discussione verbale un po’ degenerata ma niente altro. Mi sembra un caso montato inutilmente. Poi l’Empoli ha fatto bene a dargli un turno di riposo e a farlo stare a casa, gli daranno una multa e va bene così. Ho letto tante altre cose che mi fanno ridere”. Dell’Empoli ho sentito Carli, giustamente loro devono dare un segnale. Non lo hanno convocato per la gara di oggi, gli faranno una multa come giusto che sia, ma non mi va che Buchel passi per quello che non è e sopratutto per aver fatto qualche che non è nulla di grave, una piccolezza montata solo perché Empoli è un piccolo paese”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy