Buffon: “Il Psg mi voleva come secondo, io a 41 anni sto cercando l’emozione”

Buffon: “Il Psg mi voleva come secondo, io a 41 anni sto cercando l’emozione”

Il portiere confessa tutto al Corriere dello Sport

di Redazione ITASportPress

È in cerca di una nuova sistemazione Gianluigi Buffon, che ha rifiutato il rinnovo per un altro anno del Paris Saint-Germain perché le condizioni non gli aggradavano. Ecco tutta la verità rilasciata ai microfoni del Corriere dello Sport: “Erano già cinque mesi che il Psg mi aveva parlato di un rinnovo come secondo portiere del club, da gennaio ho avuto tempo per pensarci e sono giunto alla conclusione che non fa per me, rinunciando a 8 milioni di ingaggio per un’altra stagione. Hanno fatto un’offerta allettante, legittima e comprensibile, ma a 41 anni ho un bisogno quasi fisico di emozione, sono alla ricerca di essa. Al momento sono in totale relax e serenità, dove tutto è aperto e tutto può chiudersi in 15 giorni o in 12 mesi. Qualche proposta è arrivata, ma se non fa per me sono pronto a prendermi un anno tutto mio, di formazione”.

Cosa farà quindi in futuro? “Vorrei tenere aperte tutte le strade: vorrei frequentare il corso per allenatori, quello per direttore sportivo, ma anche per fare il dirigente d’azienda. Mi piacerebbe anche migliorarmi nella lingua inglese. L’esperienza di Parigi è stata eccezionale, con un unico difetto: ho visto meno moglie e figli, ma saprò farmi perdonare”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy