Cagliari, Giulini: “Napoli? Ci sentiamo un po’ bastonati”

Cagliari, Giulini: “Napoli? Ci sentiamo un po’ bastonati”

Il presidente rossoblu parla all’indomani della pesante sconfitta contro il Napoli

di Redazione ITASportPress
Giulini

In casa Cagliari c’è grande delusione, ma allo stesso tempo grande voglia di riscatto dopo la pesante sconfitta per 5-0 contro il Napoli. Dopo una prima mezz’ora di buon livello, la squadra di Diego Lopez si è sciolta come neve al sole dopo il primo gol di Josè Callejon. All’indomani del posticipo della 26^ giornata, Tommaso Giulini, presidente del club rossoblu, è stato intervistato dai microfoni di Radio Radio Tv: “Ci si sente un po’ bastonati il giorno dopo e non si vede l’ora di giocare la partita successiva, anche se non dimenticheremo i cinque gol presi dal Napoli in casa nemmeno vincendola. L’atteggiamento nel primo tempo è stato quello giusto: abbiamo provato a giocare la partita. Purtroppo abbiamo fatto un errore sul primo gol e un altro sul secondo e quando lasci al Napoli le ripartenze, fa molto male. Probabilmente potevamo fare qualcosina in più nel secondo tempo invece ci siamo fatti prendere da un aspetto a quel punto più psicologico: il morale e’ crollato e il secondo tempo e’ stato molto brutto. Non e’ stato giocato all’altezza e dopo pochi minuti non eravamo più in partita. Per le squadre come il Cagliari, il Napoli è più difficile da affrontare, ti punisce al minimo errore con un calcio fantastico . Scudetto? Globalmente credo che la Juve abbia una rosa più ampia e quindi più possibilità di vincere lo scudetto. E’ chiaro che se il Napoli non dovesse avere infortuni se la giocherà fino alla fine”.

Napoli, 17 passaggi in 50 secondi e poi la perla di Hamsik

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy