Cagliari, Maran: “Castro è unico, i suoi sostituti cambieranno di gara in gara”

Sardi sul campo del Frosinone, ma tiene ancora banco il grave infortunio occorso all’argentino

di Redazione ITASportPress
Maran

Dopo il pareggio contro il Torino il Cagliari affronta quella che il presidente Giulini ha definito una gara fondamentale, una “finale di Champions League da non fallire”, sul campo del Frosinone.

Vincere potrebbe significare allontanarsi in maniera sensibile dalla zona pericolosa, perdere potrebbe avere conseguenze negative non solo sulla classifica.

In casa rossoblù però si parla sempre del grave infortunio subito da Lucas Castro, la cui stagione è già finita dopo la rottura del crociato.

Rolando Maran ha parlato tra amarezza e futuro: “Purtroppo il Pata ha caratteristiche uniche – ha detto il tecnico in conferenza stampa – Dovrò fare in modo di supplire individuando il sostituto migliore di gara in gara, mi conforta il fatto che in gruppo c’è una sana competizione in ogni ruolo, l’alternanza tra alcuni interpreti fa parte del mio lavoro. Sau non ha mai smesso di allenarsi bene dando dei segnali anche negli spezzoni giocati fin qui. Gli manca il gol, vero, ma io sono contento del suo lavoro”

Chiara la “scheda” del Frosinone fatta da Maran: “Affronteremo una squadra che sta vivendo un momento positivo. Dovremo avere chiari in testa i nostri compiti e avere l’atteggiamento giusto dall’inizio, senza sottovalutare nulla. Sono bravi a chiudere gli spazi, sono molto più compatti rispetto all’inizio della stagione, ma abbiamo chiaro cosa fare”.

Sugli infortunati: “Pavoletti sta bene e sarà della partita, Klavan sta sempre meglio, è già due settimane che lavora in gruppo. Ora deve ritrovare il ritmo partita”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy