Calciopoli, radiazione Moggi: inammissibile per il Tar ricorso ex dg Juventus

E’ stato dichiarato inammissibile dal Tar del Lazio, per difetto di giurisdizione, il ricorso amministrativo con il quale l’ex Dg della Juventus Luciano Moggi chiedeva l’annullamento della radiazione

di Redazione ITASportPress

E’ stato dichiarato inammissibile, per difetto di giurisdizione, il ricorso amministrativo con il quale l’ex Dg della Juventus Luciano Moggi chiedeva l’annullamento della sentenza con la quale l’Alta Corte di Giustizia Sportiva nel maggio 2012 aveva confermato la sentenza della Corte di Giustizia Federale della Figc che sanzionava nei suoi confronti la preclusione a vita alla permanenza in qualsiasi rango o categoria della federazione. L’ha deciso la prima sezione ter del Tribunale amministrativo del Lazio. I giudici amministrativi hanno considerato che la Corte costituzionale nel 2011 ha precisato che “la tutela avverso gli atti con cui sono irrogate sanzioni disciplinari” debba essere “rimessa agli organi della giustizia sportiva” e che al Tar spetti pronunciarsi solo sull’eventuale domanda risarcitoria proposta dal destinatario della sanzione. “Poiché giunge all’esame di questo collegio – si legge nell’odierna sentenza – unicamente la domanda caducatoria del provvedimento con cui è stata comminata al ricorrente la sanzione disciplinare di cui in causa, alla luce delle norme e dei principi sopra rammentati, deve escludersi la giurisdizione del giudice adito”; da ciò la dichiarazione d’inammissibilità del ricorso per difetto di giurisdizione

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy