Cannavaro: “Pallone d’oro? Arrivai in una forma incredibile. Lippi voleva sfidare il Brasile”

Lo storico capitano dell’Italia ha parlato al Festival dello Sport

di Redazione ITASportPress
Cannavaro

Fabio Cannavaro è stato tra gli ospiti del Festival dello Sport, l’ex capitano azzurro, attualmente allenatore in Cina, ha parlato di diversi argomenti, parlando anche di una comprensibile nostalgia del Belpaese.

“MONDIALE 2006: LIPPI VOLEVA LA FRANCIA”

Lippi Italia Mondiale 2006
Cannavaro (Getty Images)

“Sono otto mesi che non torno in Italia – ha svelato Cannavaro – qui ci apprestiamo ad entrare nella seconda fase con la squadra, mi sento bene. Sono arrivato in Cina grazie a Lippi, in una delle migliori società del Paese. Il mister lo aspettiamo qui.

SUL PALLONE D’ORO – Non poteva mancare la parentesi sulla vittoria del pallone d’oro :”Arrivai in una forma strepitosa, all’età giusta, in una squadra di campioni che avrebbero sicuramente meritato ugualmente quel trofeo. Contro la Germania fu la svolta: una prestazione difficile da rivedere oggi per un difensore”.

LIPPI – “Uno che parlava tanto, ma erano proprio la sua postura, la camminata e la personalità a trasmettere forza. Un leader che abbiamo sempre seguito. Ha creato un gruppo unito come pochi e, dal primo giorno, aveva già l’obiettivo di vincere il Mondiale. Voleva, però, affrontare il Brasile in finale e invece trovammo la Francia. In Germania ci aspettava un’atmosfera diversa, volevamo divertirci e fare bene, fummo fortunati anche a evitare all’inizio le più forti. Quaranta giorni fantastici che finirono in modo egregio”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy