Capello-Chilavert, botta e risposta sull’Intercontinentale ’94

Ventitre anni dopo l’ex allenatore del Milan torna sul ko contro il Velez: il portiere paraguayano non ci sta…

di Redazione ITASportPress
Capello

Solo chi perde, si sa, può rialzarsi. Se poi si è dei vincenti che hanno conosciuto poche sconfitte, può essere anche più difficile, ma i successi seguenti saranno ancora più dolci.

Questo è successo a Fabio Capello che, in un’intervista a Tuttosport, ha confessato quale sia la sconfitta più bruciante della propria carriera di allenatore, lastricata di trionfi: il ko alla guida del Milan nella finale di Intercontinentale ’94 contro il Velez Sarsfield.

I rossoneri si presentarono all’appuntamento da campioni d’Europa in carica dopo aver strapazzato il Barcellona nella famosa finale di Champions League di Atene, ma caddero a sorpresa contro la squadra allenata da Carlos Bianchi, poi meteora sulla panchina della Roma: finì 2-0 con gol di Trotta, che seguì poi proprio Bianchi per pochi mesi in giallorosso, e di Asad.

Tra i pali della squadra argentina c’era il paraguayano José-Luis Chilavert, che ha prontamente risposto a Capello via twitter: “Signor Capello, è normale che voi abbiate perso contro il Velez. Eravamo i più forti del mondo” ha scritto il portierone. Inoppugnabile, almeno dal punto di vista dei risultati…

Fabio Capello riapre Calciopoli dalla Cina

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy