Capello: “Le contestazioni a Sarri? Sono i soliti noti…”

Capello: “Le contestazioni a Sarri? Sono i soliti noti…”

L’ex tecnico ha commentato il passaggio dell’allenatore alla Juventus

di Redazione ITASportPress
Capello

La Juventus ha scelto: sarà Maurizio Sarri a guidare la formazione bianconera nella prossima stagione. L’annuncio ufficiale, dato nella giornata di ieri, ha scatenato le reazioni sia dei tifosi napoletani, che accusano il tecnico di tradimento, sia di quelli juventini, che non dimenticano i controversi episodi di cui si è reso protagonista l’ex allenatore del Chelsea nel passato. E proprio su quest’ultimo punto, attraverso le colonne de La Gazzetta dello Sport, ha espresso il proprio parere Fabio Capello.

SOLITI NOTI – “Sarri non deve pensare ai tifosi, non deve fare niente di particolare per ingraziarseli: dovrà solamente fare bene. Anche io in passato ho avuto dei problemi, ma gli striscioni vengono scritti dai soliti noti. Sono il male del calcio, basti pensare alle contestazioni contro Ancelotti. Maurizio è partito per Londra da insegnante delle superiori ed è ritornato professore universitario”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy